GOSPEL Archivi | Intermezzo

Al via il 21 dicembre la manifestazione Animanera Mediterranea



Il festival targato Intermezzo rinnova il suo tradizionale appuntamento natalizio con una settimana di spettacoli e l’immancabile coro gospel

La rassegna festival organizzata dall’associazione culturale l’Intermezzo “Animanera Mediterranea” torna con un lungo tour tra i comuni del nuorese e la regione storica della Baronia. 

Dal 21 al 28 dicembre, si snoderanno numerosi eventi che vedranno su altrettanti palchi artisti nostrani, importanti progetti (tra il sociale e il tributo a grandi nomi della musica isolana) e l’immancabile coro gospel proveniente da oltreoceano: Nate Brown & One Voice, con un grande ritorno in Sardegna e dopo i concerti natalizi trasmessi online – sempre targati Intermezzo- nel 2020. 

Le location scelte per l’edizione 2023 spazieranno dalla Biblioteca “Sebastiano Satta”; il TEN; la Chiesa della Solitudine; Lollove e le strade della città di Nuoro per poi arrivare a Cala Gonone e Dorgali dove, tra le navate delle chiese, vibreranno le voci esplosive dei canti sacri afroamericani.

Si parte con la Biblioteca Satta dove giovedì 21 dicembre alle 20,30 lo spettacolo “Senza Fiato” di e con Pierpaolo Baingiu, la regia e voce recitante di Stefano Ledda e le musiche di Luciano Sezzi apriranno la manifestazione. Un recital autobiografico sul tema della fibrosi cistica, un pezzo che farà conoscere quell’infido ospite che nel silenzio dei media, nelle intricate burocrazie della sanità e nelle parole di (s)conforto persevera nel dilaniare corpo e anima. Il tutto però raccontato con consapevolezza e grande ironia da Pierpaolo Baingiu.

Si continua il 22 dicembre, stesso posto stesso orario, con “Kalaritana” di Alberto Sanna, un viaggio rock tra elementi nostalgici, nuove scoperte e rivisitazione di grandi classici della musica che in tanti abbiamo amato, il tutto impreziosito dai numerosi contributi letterari e musicali frutto della stima e dell’ammirazione che Alberto ha conquistato in questi lunghi anni di arte, passione e tanta musica.

Il 23 dicembre –Biblioteca, 20,30- è il turno di due bluesman: WilliBoy Taxi in apertura, seguito da “Raixe” di Matteo Leone. 

L’ultimo progetto del musicista di Calasetta, Raixe, sarà un tributo alla leggenda di Robert Jhonson e di quel diavolo che nelle cronache mitiche del blues lo avrebbe aiutato nella sua carriera per poi condannarlo a una fine tragica. Ma non è di miti che si occupa il giovane chitarrista, quanto di una ricerca di stili, lingue, culture e parallelismi che uniscono il mistico alla realtà, alle ingiustizie, all’attuale situazione di quanti per destini e storia sono considerati sempre gli ultimi. 

Vigilia di Natale nel segno del gospel con il coro di Nate Brown & One Voice in via Garibaldi a Nuoro. Tra il 24 e il 28 dicembre, il coro sarà presente alla solitudine di Nuoro lunedì 25 dicembre, giovedì 28 dicembre a Lollove, Cala Gonone e Dorgali.

Chiude la rassegna “Poesie di Carta” al TEN il 27 dicembre alle 20,30 che celebra l’indimenticata Marisa Sannia, tramite la voce di Grazia di Michele, presentata da Giacomo Serreli

La sensibilità poetica di Sannia ha incontrato quella di Grazia Di Michele, che ascoltando “Rosa de papel”, l’ultimo suo lavoro, tributo all’opera giovanile di Federico Garcia Lorca, se ne è letteralmente innamorata.

Grazia si è immersa nel mondo di Marisa e ne è riemersa con tesori preziosi: stralci di copioni scritti da Marisa per la presentazione dei suoi spettacoli teatrali, traduzioni originali di poesie, canzoni inedite, frammenti di uno spettacolo che non ha avuto il tempo di essere messo in scena. Arruolati i musicisti storici di Marisa, ha costruito così “Poesie di carta”, un concerto suggestivo, i cui brani in scaletta – scelti tra i più rappresentativi della carriera di Marisa Sannia – sono intervallati dai suoi pensieri (in alcuni casi trasmessi dalla sua propria voce), foto, video, riflessioni.

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito ufficiale di Intermezzo 

scheda artisti

Associazione Culturale “L’Intermezzo”

Via Aurelio Saffi n.1

Tel. e Fax 0784 232539 (info e prenotazione) 

Sito: www.calagononejazzfestival.com

E-mail: ass.intermezzo@tiscali.it 

Fb: https://www.facebook.com/IntermezzoNuoro

Il 17 dicembre torna il gospel organizzato da Intermezzo Nuoro



Sul palco del TEN, il 17 dicembre, la formazione cagliaritana del Black Soul Gospel Choir e il Coro Ortobene

L’appuntamento del periodo natalizio organizzato dall’associazione culturale l’Intermezzo, in collaborazione con Sardegna Teatro e il Teatro Eliseo di Nuoro, torna in grande spolvero con un concerto che anticipa le feste. 

Sabato 17 dicembre il Black Soul Gospel Choir– formazione cagliaritana al suo venticinquesimo anno di attività- diretto da Francesco Mocci, si esibirà sul palco del TEN, il teatro Eliseo di Nuoro insieme al noto cantante soul americano Jnr Robinson.

A seguire un intervento dello storico Coro Ortobene.  

Con un lungo curriculum, premi e voci eccezionali a caratterizzarlo, il coro propone un nuovo emozionante spettacolo, una musica che si è evoluta nei secoli e da sofferenza per la schiavitù è diventata messaggio di speranza, gioia e amore. Legato profondamente alle sue origini cristiane, si smarca finalmente dall’afflizione per portare il messaggio salvifico del Vangelo “Gospel”. Così i canti escono dai campi di lavoro per entrare nelle chiese, subendo da quel momento la contaminazione di altri generi come il jazz, blues e più avanti il funk e l’RnB, il soul e l’hip-hop.

Il Contemporary Gospel presentato dai Black Soul Gospel Choir porta in scena le struggenti melodie “blues” che accompagnano e seguono brani ritmati e coinvolgenti ritmate e coinvolgenti con cui gli afroamericani gridavano la loro libertà e la loro fede. 

Immancabili anche i brani natalizi che comprendono classici come Silent Night, Joy to the World e Oh Holy Night, Happy Day, nonché alcune canzoni del film e musical di successo “Sister Act”.

Jnr Robinson comincia la sua carriera all’età di quattro anni con i suoi fratelli cantando nelle chiese locali. Da allora è diventato uno dei vocalist gospel più popolari e rispettati in tutta Europa. È apparso in numerosi programmi televisivi e radiofonici, oltre a esibirsi in un musical del “West End”. Ha ricevuto l’ambito premio gospel come “Miglior cantante maschile dell’anno” 94/95 e ha anche avuto l’onore di cantare davanti a due papi.

28^ED. ANIMANERAMEDITERRANEA
JR. ROBINSON GOSPEL CHOIR & CORO ORTOBENE
sabato 17 dicembre 2022 TEATRO ELISEO NUORO ORE 21:00
INGRESSO 15€
CLICCA SUL LINK SOTTOSTANTE OPPURE SULLA FOTO PER ACQUISTARE IL BIGLIETTO:
VAI SU VIVATICKET

Associazione Culturale “L’Intermezzo”

Via Aurelio Saffi n.1

Tel. e Fax 0784 232539 (info e prenotazione) 

Sito: www.calagononejazzfestival.com

E-mail: ass.intermezzo@tiscali.it 

Fb: https://www.facebook.com/IntermezzoNuoro

Natale è gospel con Animanera Mediterranea, da Dorgali a Soleminis



Tornano gli appuntamenti con la musica gospel organizzati dall’associazione culturale l’Intermezzo, all’interno della manifestazione Animanera Mediterranea. 

Oltre venticinque anni di black music itinerante che vedono la loro massima espressione nei concerti dedicati alla musica sacra più amata e movimentata. Cinque giornate e otto appuntamenti tra il 24 e il 28 dicembre che faranno tappa a Dorgali, Pau, Sant’Anna Arresi, Soleminis, Morgongiori, Riola Sardo, Nuoro e Macomer. A capitanare l’ensemble, Darnell Moore insieme al suo Gospel Chorale composto dalle voci di Ashley Harris, Arielle Foster, Monet Horton, Clarence Bell e Tyrae Browne alle tastiere. 

Cresciuto nell’ambiente ecclesiastico, essendo il padre un pastore della Chiesa Anglicana, Darnell comincia subito ad interessarsi alla musica e al canto religioso, studia infatti prima batteria e in seguito pianoforte. All’età di diciassette anni diventa direttore del coro della chiesa “Greater Refuge Ministries” di Washington, DC. Nel 2011 con questo stesso coro registra il suo primo CD, con il quale vincono nel 2012 il premio come miglior coro dell’anno al Gospel Blue Al momento, Darnell Moore è uno dei direttori di musica alla Chiesa Inter-Denominational di Washington, DC. E ha creato un gruppo ridotto per i tour nazionali e internazionali, presentando oltre al repertorio standard anche numerose sue canzoni originali già presenti nelle grandi piattaforme commerciali della musica gospel. 

La sua canzone originale “Here comes Jesus” è stata nominata nel 2015 nella piattaforma Gospel Blue MIC, canzone dell’anno. Darnell ha viaggiato molto in tutti gli Stati Uniti e in campo internazionale con il suo gruppo, toccando anche l’Europa con l’ultimo tour in Polonia del Maggio 2019. Darnell e The Gospel Chorale durante i loro concerti creano un’atmosfera di venerazione, cantando con potenza vocale e spirituale canzoni che parlano di speranza e fede, esplorando sia canzoni emozionanti e riflessive sia canzoni con un ritmo veloce ed energico, portando un’esperienza completa che solo il gospel riesce a dare.

FONTE : SARDINIA POST

HUMUS: 27ª edizione – Festival Animanera



Presenta

Animanera Mediterranea

Darnell Moore & The Gospel Chorale

Anche questo 2021 l’Associazione Culturale l’Intermezzo, torna per allietare le feste natalizie con gli imperdibili appuntamenti gospel all’interno della manifestazione Animanera Mediterranea. 

Oltre venticinque anni di black music itinerante che vedono la loro massima espressione nei concerti dedicati alla musica sacra più amata e movimentata. 

Quattro appuntamenti tra il 24 e il 28 dicembre che faranno tappa a Dorgali, Sant’Anna Arresi, Soleminis e Nuoro . A capitanare il vivace ensemble, Darnell Moore insieme al suo Gospel Chorale composto dalle voci di Ashley Harris, Arielle Foster, Monet Horton, Clarence Bell e Tyrae Browne alle tastiere. 

Cresciuto nell’ambiente ecclesiastico, essendo il padre un pastore della Chiesa Anglicana, Darnell comincia subito ad interessarsi alla musica e al canto religioso, studia infatti prima batteria e in seguito pianoforte. All’età di diciassette anni diventa direttore del coro della chiesa “Greater Refuge Ministries” di Washington, DC. Nel 2011 con questo stesso coro registra il suo primo CD, con il quale vincono nel 2012 il premio come miglior coro dell’anno al Gospel Blue Al momento, Darnell Moore è uno dei direttori di musica alla Chiesa Inter-Denominational di Washington, DC. E ha creato un gruppo ridotto per i tour nazionali e internazionali, presentando oltre al repertorio standard anche numerose sue canzoni originali già presenti nelle grandi piattaforme commerciali della musica gospel. 

La sua canzone originale “Here comes Jesus” è stata nominata nel 2015 nella piattaforma Gospel Blue MIC, canzone dell’anno. Darnell ha viaggiato molto in tutti gli Stati Uniti e in campo internazionale con il suo gruppo, toccando anche l’Europa con l’ultimo tour in Polonia del Maggio 2019. Darnell e The Gospel Chorale durante i loro concerti creano un’atmosfera di venerazione, cantando con potenza vocale e spirituale canzoni che parlano di speranza e fede, esplorando sia canzoni emozionanti e riflessive sia canzoni con un ritmo veloce ed energico, portando un’esperienza completa che solo il gospel riesce a dare.

Programma

Venerdi 24 – Dorgali Chiesa S. Caterina ore 19,30  

Sabato 25 – Sant’Anna Arresi Chiesa Sant’Anna ore 18,00                                                            

Domenica 26 – Soleminis Parrocchia S. Giacomo Maggiore ore 11,30  

Martedi 28 – Nuoro Corso Garibaldi ore 11.30

Formazione

DARNELL MOORE & The Gospel Chorale

Darnell Moore – Direttore e Tastiera

Ashley Harris – soprano

Arielle Foster – soprano

Monet Horton – alto

Clarence Bell – tenore

Tyrae Brown – tastiera

Organizzazione e Direzione Artistica:

Associazione Culturale “L’Intermezzo”

Via Aurelio Saffi n.1

Tel. e Fax 0784 232539 (info e prenotazione) 

Sito: www.calagononejazzfestival.com

E-mail: ass.intermezzo@tiscali.it 

Fb: https://www.facebook.com/IntermezzoNuoro

Blues e soul, ecco il festival Animanera: al via tre giorni di concerti sul web



l 30 e 31 dicembre torna l’appuntamento più festoso dell’anno con le voci gospel di Nate Brown & One Voice direttamente in streaming per tre giornate presentate dall’associazione culturale l’Intermezzo di Nuoro. Al via oggi martedì 29 dicembre la rassegna Humus Festival Animanera Blues & Soul. Sulla pagina Facebook del Cala Gonone Jazz Festival (link), sul sito di EjaTv (link) e prossimamente sulla piattaforma video di YouTube, saranno disponibili il concerto dei bluesmen sardi William “Willy Boy Taxi” Rossi e Vittorio Pitzalis in duo il 29 dicembre dalle ore 20,00 il 30 dicembre alle 21,00 sarà il momento di alzare le mani e cominciare a cantare in compagnia del travolgente gruppo gospel Nate Brown & One Voice, nuovamente online anche il 31 dicembre dalle 23,00 per aspettare insieme l’arrivo del nuovo anno (tutte le informazioni sono sulla pagina ufficiale del Cala Gonone Jazz Festival).

“In questo travagliato 2020, ritrovare quella familiare sensazione di raccoglimento e gioia si scontra con le restrizioni doverosamente imposte dall’alto, sebbene la necessità di condividere un momento di spensieratezza, quotidianità e allegria incalzi durante le festività natalizie – commenta il patron del festival, Giuseppe Giordano -. Gli spettacoli e i concerti che tanto amiamo e ci uniscono, creando occasioni di incontro, confronto e intrattenimento- si sono adeguati a nuove forme di fruizione grazie allo streaming e le dirette online, un mezzo di tutto rispetto e con enormi potenzialità poiché in grado di arrivare ovunque e creare una rete in cui tutti possano interagire, assistere e comunicare con i propri affetti o con altri utenti”.

FONTE:SARDINIA POST

HUMUS: ANIMANERA BLACK & SOUL



Il festival natalizio organizzato dall’ Associazione Culturale L’Intermezzovi trascinerà anima e corpo tra le sonorità più coinvolgenti della #blackmusic.  

🎙𝙇𝙄𝙑𝙀 𝙎𝙏𝙍𝙀𝘼𝙈𝙄𝙉𝙂💻

 Tre concerti disponibili su Ejatv(www.ejatv.com e canale 172 del #digitaleterrestre); La nostra pagina FBIl nostro canale You Tube (https://bit.ly/3nPW2tw

📍 𝐆𝐋𝐈 𝐀𝐏𝐏𝐔𝐍𝐓𝐀𝐌𝐄𝐍𝐓𝐈

 Si parte martedì 29 dicembre con due strepitosi #bluesman sardi

dalle ore 20,00

𝗪𝗶𝗹𝗹𝘆𝗯𝗼𝘆 𝗧𝗮𝘅𝗶 & 𝗩𝗶𝘁𝘁𝗼𝗿𝗶𝗼 𝗣𝗶𝘁𝘇𝗮𝗹𝗶𝘀

Mercoledì 30 dicembre dalle 21,00 e giovedì 31 dalle 23,00, pronti con lo spumante in attesa del nuovo anno, si canta insieme al gruppo #gospel

𝗡𝗮𝘁𝗲 𝗕𝗿𝗼𝘄𝗻 & 𝗢𝗻𝗲 𝗩𝗼𝗶𝗰𝗲

Associazione Culturale “L’Intermezzo”

Via Aurelio Saffi n.1

Tel. e Fax 0784 232539 (info e prenotazione) 

Sito: www.calagononejazzfestival.com

E-mail: ass.intermezzo@tiscali.it 

Fb: https://www.facebook.com/IntermezzoNuoro

XXV FESTIVAL INTERNAZIONALE ANIMANERA 2019



Gli UNITED VOICES sono un gruppo di artisti indipendenti originari del Nord-Est degli Stati Uniti. Si compone di coristi gospel professionisti, tutti di grande talento e riconosciuti nell’ambito della musica Gospel statunitense. Negli oltre 15 anni di esperienza insieme, questi artisti hanno condiviso le scene con tantissimi musicisti Gospel e R&B di livello internazionale in tutto il mondo.
La loro incredibile vocalità è evidente fin dalle prime note, così come la passion e lo spirito che li guida durante i canti.
Il gruppo è stato fondato da Danton Whitley, molto famoso nel mondo del Gospel americano, e conosciuto per la sua abilità nel mettere insieme gruppi di cantanti e musicisti di elevato talento.

Lunedi 23 – Macomer – ore 20,00 Chiesa di S. Pantaleo    

Martedi 24 – Nuoro – ore 12,00 Corso Garibaldi

Martedi 24 – Desulo – ore 18,00 Chiesa Parrocchiale   

Mercoledi 25 – Oliena – ore 19,00  Strade cittadine                   

Cori gospel in tre tappe fino a Natale: sbarcano nell’Isola gli ‘United voices’



Torna il festival invernale organizzato dall’associazione culturale ‘Intermezzo Nuoro’, un appuntamento arrivato quest’anno alla 29° edizione. Sarà una tre giorni di gospel itinerante che partirà domani – domenica 23 dicembre – e andrà avanti sino sino al giorno di Natale. Tre le tappe: Aglientu, Desulo e Santa Teresa Gallura. Collaborano all’iniziativa, insieme alle tre amministrazioni comunali, l’associazione culturale Padentes di Desulo e la proloco di Aglientu. Gli eventi saranno ospiti nelle rispettive chiese parrocchiali, con la sola eccezione di Santa Teresa dove l’evento è in programma al teatro Mandela.

Quest’anno il protagonista della manifestazione il coro ‘United voices’: Kanita Washington, soprano; Suzann Wilson, alto; Tameeka Byrd, tenore; Kanisha Trott, soprano; Janeen Thompson, alto; Kenneth Whittington, tenore; Darnell Moore, tastierista. Sono tutti artisti indipendenti originari del Nord-Est degli Stati Uniti. Il gruppo si compone di coristi professionisti, “il cui talento è stato largamente riconosciuto nell’ambito della musica gospel statunitense”, si legge in una nota diffusa dall’associazione Intermezzo Nuoro. “Negli oltre quindici anni di esperienza insieme, questi artisti hanno condiviso le scene con grandissimi musicisti gospel e r&b di livello mondiale”. Per tutte le informazioni: 0784 232539; 3480369806. Mail: ass.intermezzo@tiscali; ass.intermezzo@pec.it. Sito internet: www.intermezzonuoro.it.

XXIV FESTIVAL INTERNAZIONALE ANIMANERA 2018
23/12 Aglientu Chiesa Parrocchiale ore 21.00
24/12 Desulo Chiesa S.Antonio ore 18.00
25/12 Santa Teresa Teatro Mandela ore 21.00

FONTE: SARDINIA POST

Gospel tour, sette date per il coro Cedric Shannon Rives and Brothers



Natale sotto il segno della musica. È infatti arrivato uno degli appuntamenti più importanti e coinvolgenti organizzati dall’Associazione Culturale l’Intermezzo: il momento del gospel tour. Saranno sette le date del coro tutto al maschile di Cedric Shannon Rives and Brothers in Gospel con l’immancabile spettacolo al Teatro Eliseo di Nuoro, il 26 dicembre preceduto dalla degustazione dei prodotti tipici del territorio. Si parte il 23 dicembre a Villasor, nella chiesa parrocchiale alle 18,30. Per la vigilia si sposteranno a Lula nella chiesa di Santa Maria Assunta, mentre il giorno di Natale, a Desulo le voci riecheggeranno nella parrocchia di Sant’Antonio Abate. Il 26, oltre alla tappa nuorese, il gruppo si esibirà a Dorgali, nella chiesa di Santa Caterina. Ultimo appuntamento martedì 27 nella bellissima Santa Teresa di Gallura al Teatro Comunale Nelson Mandela.

Ecco il calendario e gli orari – (ingresso gratuito nelle chiese, mentre 10 euro al Teatro Eliseo). Venerdì 23, 18.30, Villasor, chiesa Parrocchiale; sabato 24, ore 18.30, Lula, chiesa Santa Maria Assunta; domenica alle 18 a Desulo, parrocchia Sant’Antonio Abate; lunedì 26 alle 18 a Dorgali nella chiesa di Santa Caterina e a Nuoro alle 20,30 al Teatro Eliseo, con la degustazione di prodotti tipici e il concerto alle 21,30. Martedì 27 alle 21 a Santa Teresa di Gallura al Teatro Comunale Nelson Mandela alle 21.

FONTE: SARDINIA POST

A Nuoro, è sempre tempo di AnimaNera Mediterranea



La kermesse si avvia al termine. Le giubilanti manifestazioni spirituali del gospel lasciano spazio alle sonorità sperimentali di Tempi di Cris

NUORO – Si avvia al termine la kermesse “AnimaNera Mediterranea”. Le giubilanti manifestazioni spirituali del gospel lasciano spazio alle sonorità sperimentali dei Tempi di Cris. Una diffusa e confortante sensazione si è propagata durante il primo concerto dedicato agli spiritual afroamericani interpretati dai veterani del genere, i Friendly Travelers di New Orleans. Il quartetto si è unito in un’insolita commistione culturale accompagnando i Tenore San Gavino di Oniferi martedì sera. Calorosamente accolti dal pubblico, i due gruppi si sono lasciati andare in affiatate manifestazioni esibendosi in pezzi celebri del loro repertorio e proponendo alcuni brani sempre graditi durante un momento di sentita spiritualità, mescolandosi tra i presenti ed inneggiando al Signore.

Sabato 27 dicembre, alle ore 21, Nuoro si risveglia, riscopre se stessa e la necessità di rilanciarsi lasciandosi alle spalle la recessione e le conseguenze estenuanti impostesi prepotentemente durante un lungo periodo di ristrettezze. È proprio in questo contesto che nascono i Tempi di Cris (Matteo Cara alle tastiere; Raffaele Mele alla chitarra elettrica; Mauro Dore al basso elettrico; Paolo Succu alla batteria; Cristian Orsini – Dj Cris – a Turntables, Scratch and Live electronics) in concerto al “Teatro Eliseo”. Cinque musicisti dai lunghi percorsi personali, ritrovatisi quasi per caso a suonare in una discoteca qualcosa che mescolava frammenti di idee musicali spalmandoli su un groove inarrestabile. Il tutto, prende inevitabilmente le mosse dal funk Anni Settanta e dal mare di artisti della black music di quel periodo: la frequentazione costante di questo repertorio, unita alla particolarità di quattro strumentisti tradizionali che suonano con un dj, permette ai Tempi di Cris di sezionare e rimescolare idee, temi ed improvvisazioni continuamente, invertendo i ruoli tradizionali dei vari strumentisti e rendendo l’esibizione del gruppo più simile ad un dj set, in cui frammenti e brandelli di tutto ciò che è passato per le orecchie del gruppo viene fuori inaspettatamente come in una lunga e tortuosa indagine sonora.

Il cerchio si chiude con un nuovo concerto del Cgj Collective, lunedì 29 dicembre alle 21, ad Orosei. Il laboratorio musicale nasce dall’idea del maestro Antonio Ciacca di coinvolgere i giovani musicisti della Sardegna e dare loro l’occasione di lavorare con un gruppo di insegnanti provenienti dagli Stati Uniti alla preparazione di un repertorio per Big Band o grande ensemble. Una performance che ha avuto il pregio di lasciare emergere le personalità esplosive di ognuno dei musicisti la cui formazione si è delineata maggiormente in una sessione di eventi che li ha visti indefessi e proiettati verso un futuro che preannuncia più ampie certezze. Il progetto Cgj Project va dunque avanti con una scelta di grandi brani jazz scelti tra le composizioni dei pilastri del genere tra cui spicca il pianista Duke Ellington.

Nella foto: i Friendly Travelers

FONTE:NUORONEWS

https://www.nuoronews.it/notizie/n.php?id=82982

Si inizia a festeggiare in anticipo col Festival AnimaNera: gospel, degustazioni e ritmi jazz



Un susseguirsi di appuntamenti travolgenti saranno lo sfondo del Festival AnimaNera per le festività natalizie simbolo dell’intimità, l’accoglienza e la cordialità. La sera prima della vigilia di Natale, il 23 dicembre, ore 21 al Teatro Eliseo di Nuoro, l’atmosfera si fa più corale e intensa in attesa dei momenti di ritrovo e comunione ben rappresentati da luculliani pranzi -qui anticipati dalla seconda degustazione a base di salumi e vino – e dall’intesa e l’armonia trasposta musicalmente con l’Orchestra Jazz Nuorese. Anticipando un gradito regalo, la band si è esibita nella mattinata di sabato 21 dicembre in un concerto al Liceo Musicale di Nuoro con un repertorio che ha incluso classici brani natalizi e alcuni pezzi dell’orchestra di Count Basie, Stevie Wonder, Rod Stewart e i Gosos rivisitati in chiave jazz (Island Christmas), ponendo ottime premesse per stabilizzare questo nuova unione.

Diretta da Gianpaolo Selloni (Pianoforte) e composta da Pierluigi Manca (Contrabbasso), Luca Deriu (Batteria), Giuseppe Chironi (Chitarra), Elias Lapia (Sax alto), Mauro Usai (Sax tenore), Marco Di Cesare (Sax baritono), Alessio Ruzzeddu (1°Tromba), Davide Guiso (2°Tromba), Claudia Coccoda (3° Tromba), Fabio Coronas (1° Trombone), Daniela Lai (2° Trombone) e la voce di Federico Di Chiara, il progetto Big Band CGJ Project continua per realizzare e rendere concrete quelle sensazioni che possono scaturire solo dai grandi brani del jazz. Un’ulteriore presenza arricchirà l’ensemble, quella del sassofonista Gavino Murgia.

Il presidio Slow Food di Nuoro, come anticipato, parteciperà anche durante questa serata e presenterà alcuni salumi del territorio provenienti da Oliena (F.lli Puddu) e Desulo (Rovajo). Una varietà di sapori che verranno sapientemente abbinati ad un Cannonau della cantina di Dorgali.

A partire dal 24 dicembre -e immancabile anche quest’anno-  il cuore del festival, i concerti gospel, una scelta che l’associazione Intermezzoporta avanti con determinazione e il proposito di creare un saldo legame culturale e spirituale tra le comunità sarde e l’espressione di fede più dinamica e conosciuta della comunità afroamericana. L’esordio è previsto a Loculi, punto di partenza per un tour pervaso da un fervore appassionato e coinvolgente, guidato dall’esuberante Cedric Shannon Rives, che toccherà le date delle festività e proseguirà con una tappa al Teatro Eliseo di Nuoro venerdì 27,alle 21, per continuare il suo euforico percorso sino al 29 dicembre.

L’ultimo appuntamento -e degustazione- al Teatro Eliseo sarà il 30 dicembre con l’atteso duo Elva Lutza insieme alla cantante catalana Ester Formosa.

Il progetto Big Band Cala Gonone Jazz nasce nell’ambito dell’omonimo festival, guidato dal maestro Antonio Ciacca i cui sforzi hanno permesso di formare questi talenti durante un’intensa sessione di prove nell’arco di pochi giorni, ma che ha consentito loro di esibirsi in un concerto dedicato ai classici del jazz. Una performance che ha avuto il pregio di lasciare emergere le personalità esplosive di ognuno dei musicisti.

Un tour de force con intenti precisi, ha confermato le speranze del maestro Ciacca:

La scelta di assemblare una classica Jazz Big Band è dovuta al fatto che oggi per i giovani jazzisti è quasi impossibile avere l’esperienza fondamentale che ha formato tutti i grandi maestri della storia del jazz: suonare in una Big Band […] Spero che questa esperienza porti gli studenti alla scoperta del repertorio classico del jazz e dei grandi compositori e arrangiatori, con la prospettiva di diventare loro  un giorno i nuovi compositori del jazz moderno. In Italia ci sono tanti talenti che hanno bisogno di maturare e svilupparsi accanto ai grandi maestri.”  

Sulle orme del padre, Cedric Shannon Rives  -ora cantante, compositore e attore di musical– comincia ad esibirsi con il coro giovanile della loro chiesa. La vitalità presente nel suo timbro vocale raggiunta grazie all’esercizio, invitano  il giovane Rives a dedicare la sua vita all’espressione della spiritualità attraverso il canto e il coinvolgimento emotivo degli altri per avvicinarli  al Signore.

Diplomatosi al Central Visual and Performing Arts di St. Louis (nel suo stato natio il Missouri), perfeziona il suo talento specializzandosi in musica, teatro, jazz e musical. A venticinque anni, esce il suo primo album e riesce a vendere 10.000 copie, ma è solo con il secondo che arriva il successo con i pezzi “Bow Down” e “Worship Hin”. Nel 1999 entra a far parte del musical “Be Careful What You Pray For” e successivamente in “A House Divided”.

Nel 2001, l’associazione C-Jam gli offre l’opportunità di cantare in Italia dove ha modo di conoscere ed esibirsi per Papa Giovanni Paolo II. Da quel momento, Cedric Shannon Rives si è impegnato per promuovere e diffondere la cultura Afro-Americana mediante l’ausilio della musica e l’istituzione dell’associazione Appennino Music Festival in Emilia-Romagna e degli Incontri Internazionali di Musica da Camera Marzabotto con l’aiuto di Francesco Verenucci. In seguito, partendo sempre dall’Emilia-Romagna, si muove per realizzare un gospel itinerante lungo l’Italia e poi in Svizzera.

Biglietti
Ingresso agli spettacoli all’Eliseo: € 12.00

L’ingresso ai concerti Gospel è gratuito

Informazioni
Associazione Intermezzo
Via Aurelio Saffi n. 1
Tel. e Fax 0784 232539 – Mobile 377 6956074

Sito: www.intermezzonuoro.it
E-mail: ass.intermezzo@tiscali.it

FONTE: SARDINIA POST